La gastronomia greca è una tradizione culinaria fatta di ingredienti semplici ma genuini, che sanno di allegri incontri informali con gli amici. Latte, olio, formaggio, olive, verdure, spezie, aromi sono alla base di diverse prelibatezze greche!

Eppure, al di là di tanta conclamata semplicità, la gastronomia greca si fonda su un insieme di tecniche ed arti culinarie ben ritualizzate, che nel tempo si sono strettamente interconnesse con la cultura (la storia, la filosofia, la psicologia, la sociologia) di tutto il bacino Mediterraneo. La stessa parola “gastronomia” deriva proprio dal greco γαστήρ = ventre e νόμος = legge. A ribadire un concetto già affrontato nel nostro articolo Cucina greca Torino? Vieni al Greek Passion, secondo il quale la gastronomia greca può essere considerata la culla della cucina mediterranea.

“Italiani, greci: una faccia, una razza” (dal film Mediterraneo di G. Salvatores)

Gastronomia greca: dalla Grecia con passione

Non sono poche infatti, le ricette della tradizione greca che ritroviamo nelle tradizioni culinarie dei paesi limitrofi, soprattutto italiane. O meglio ancora del Sud Italia, ex Magna Grecia. Pensiamo all’abitudine tutta greca, di iniziare un pasto con i mezedes. In Italia parliamo di antipasti o spuntini.

Pensiamo alla Moussaka: un prelibato pasticcio a base di melanzane fritte, carne macinata, conditi con pomodoro e formaggio, ricoperta da uno strato di besciamella che tanti richiama la parmigiana di melanzane tipica della Sicilia. O alle polpette, sempre di melanzane: un altro piatto tipico, questa volta della Calabria.

Le contaminazioni greche con la nostra migliore tradizione culinaria sono tante ed evidenti, persino nei modi di vivere il momento della tavola. Mangiare per la cultura greca, è un atto di amore, di ospitalità, da gustare in pace e tranquillità: mischiando le parole ed i pensieri dei presenti, ai gusti ed agli aromi della tavola. Si pensi che nell’antica Grecia, l’ospitalità nei confronti dello straniero era considerata come un rito sacro, la xenia. La xenia (in greco antico: ξενία, xenía) esprime il concetto dell’ospitalità e dei rapporti tra ospite e ospitante nel mondo greco antico, per il quale assumeva un aspetto assai rilevante. Era infatti un dovere per i greci ospitare coloro che chiedevano ospitalità.

In modo non dissimile nel Sud Italia “il mangiare”, nel senso di preparare da mangiare per qualcuno o portare (sempre!) qualcosa da mangiare quando si è invitati, è vissuto come un atto di riguardo e massimo rispetto, figlio dell’elevato senso di ospitalità tipico di queste zone d’Italia.

Un’ospitalità che nell’era dei social network, forse abbiamo perso. O che magari possiamo riassaporare una sera ogni tanto, durante un’allegra ed informale cena tra amici al Greek Passion di Torino!